FORUM

Le Chicche di Peppe
Amici a 4 Zampe
Civita castellana
La Storia
Cosa Visitare
Cucina Tipica
ALBUM FOTOGRAFICO
Civita Castellana
Le mura di Faleri
Carnevale
Infiorata
Eventi a Civita Castellana
Foto Palio '04
Foto Ivan Rossi
Foto Treja Cup '05

Siamo anche su

 
LE NOSTRE OFFERTE
Abiti da cerimonia
Cantina Tipica Canepina
CATERING ROMA
InterSail Computer
Location Matrimoni Roma
Piagge in fiore
Tappezzeria Lerin
Toner Rigenerati
ANALISI CLINICHE CIVITA CASTELLANA
Arredo Bagno
TAXI
Introduzione I Borgia Lingua Etrusca I Falisci

Porta Borgiana

A sud di Civita, poco dopo il bivio per Castel S. Elia, seminascosta su un lato dal possente muro in tufo, troviamo Porta Borgiana.
Il Forte Sangallo e Porta Borgiana sono le più conosciute testimonianze della potente famiglia Borgia nella nostra cittadina.
I cittadini civitonici, grati al Cardinal Rodrigo Borgia, governatore della cittadina dal 1482 al 1492, vollero con tale monumento ringraziare pubblicamente la famiglia Borgia ed in particolare chi, da governatore divenne poi Papa Alessandro VI.
Per la costruzione dell’opera furono utilizzati dei blocchi marmorei del I sec. d.C. appartenenti ad un monumento funebre di tal Glizio L. Gallo.
Glizio era un tribuno romano esiliato nell’Ager Faliscus da Nerone,  imperatore romano dal 54 al 68 d.C.
La storia poco conosciuta di Glizio L. Gallo è intrecciata al periodo degli esili voluti dall’imperatore, che nella sua follia si definiva Re, contornato da una marea d’idioti.
Il più famoso degli esili voluti da Nerone è quello di Lucio Anneo SENECA, storico e filosofo latino già istruttore e ministro dell’imperatore.
Seneca, accusato d’adulterio ed esiliato in Corsica nel 41 d. C., fu coinvolto poi nella congiura di Pisone contro l’imperatore; ricevuto da Nerone l’ordine di uccidersi, nel 65 d.C. si tagliò le vene.
Glizio Gallo “solo per sospetti e non in base a prove concrete” è esiliato in terra Falisca dove, intorno all’anno 50 d.C. muore.
Pezzi marmorei del sepolcro monumentale a lui appartenuto, sono utilizzati come ricco abbellimento dei blocchi ornamentali in tufo di Porta Borgiana.

RODORIGO::::::BORIAE
CALIXT III P. MAX. NEPOTI EPISC.
PORTUENSI CARDIN. VALENTINO
S.R.E.V. CANCELLARIO
VEHIENTES
RELIQUIAS SEPULCRI P. GLITII L.
GALLI TRIB. MILIT. LEG. P.Q.
III VIRI CAP. CANDIDATI
VETUSTATE COLLAPSI
PATRI ET DOMINI B.M. RESTITUTI
CURARUNT
A Rodrigo Borgia nipote di Callisto III pontefice massimo vescovo di Porto, al cardinale Valentino cancelliere della S.R.E.V i Veienti.
I triunviri Cap. candidati restaurarono i resti del sepolcro rovinato per vetustà di Glizio L Gallo tribuno militare della legione P.Q.
Per il padre e signore di degna memoria

Da notare, come nel caso della dedica della fontana dei Draghi, che i cittadini di Civita sono chiamati Veienti, ciò è dovuto all’identificazione di Civita, secondo gli storici dell’epoca, con l’antica Veio.
Sopra la dedica dell’arco è stato inserito nel primo decennio del 1600 uno stemma del papa Paolo V a cui si deve la costruzione della variante stradale che collega la Via Flaminia con Civita Castellana.
In questo periodo lo stemma è stato tolto sia per il pericolo di furto che per interventi di restauro.

 

di Raniero Pedica

Introduzione I Borgia Lingua Etrusca I Falisci
 

Servizio Meteo

Area Riservata
Entra come:
Login:
Password:
 

 Segnala una notizia allo StaffScrivi al Web Master     -    Inserisci la tua pubblicità     -     Aggiungi il sito a preferiti     -    Iscriviti alle news letter

In collaborazione con: toner-compatibile-samsung Web Master: intersail computer segnalato da Google
www.toner-rigenerato.com - www.veliashop.itwww.infissimetal.com -  www.ceramicheaffatato.com - www.accessoriperdisabili.com
www.bagnorisparmio.it - www.cucinasumisura.net - www.amministratorecondomini.net - www.ristorantemignolo.com - www.helloboy.it - www.studiolabella.it
www.tazzabar.it  -  www.locationmatrimoni-roma.it - www.cartolibreriaviterbo.it   -
www.profumidautore.com - www.veliamariani.com