Stampa la pagina | Close Window

La sicurezza deve essere "integrata" e "territoria

Stampato da: Le chicche di Peppe
Categoria: Forums
Nome del Forum: Le chicche di Peppe
Descrizione del forum: Quattro chiacchiere con gli amici
URL: http://www.myweb.com/forum/forum_posts.asp?TID=92
Data di Stampa: 18 Nov 2017 alle 4:27pm
Versione del Software : Web Wiz Forums 8.04 - http://www.webwizforums.com


Topic: La sicurezza deve essere "integrata" e "territoria
Postato da: LEGA LAZIO NORD
soggetto: La sicurezza deve essere "integrata" e "territoria
Postato in data: 27 May 2009 alle 8:44am

"L'Italia degli 8 mila comuni e' un'Italia della ricchezza di ruoli e competenze , da Bolzano a Caltanisetta, e noi vogliamo un modello di sicurezza integrata, soddisfacendo le richieste dei cittadini di ogni singolo quartiere, non stabilito da un ufficio del Ministero dell'Interno". Così, Robero Maroni, parlando a Riva del Garda (Tn) al Forum delle Polizie Municipali, ha sottolineato le volonta' del Governo di procedere "ad un nuovo sistema di sicurezza pubblica in accordo con i sindaci delle comunita' locali". Il titolare del Viminale ha anche rilevato l'importanza del ruolo dei cittadini precisando come le loro associazioni "non debbano avere una valenza negativa concependo la ronda fai da te, laddove singole persone si mettono una pettorina e un berretto per difendere il territorio". Secondo il ministro dell'Interno "la sicurezza integrata puo' essere articolata dai Prefetti e svolta preferibilmente da cittadini che abbiano avuto un passato nelle forze di polizia, in accordo con i sindaci di ogni città, proprio per evitare in un futuro le ironie sulle ronde fai da te".  Tra poche settimane - ha detto ancora Maroni - sara' concluso il piano per la sicurezza, comprese le strategie adottate per i Centri di Sicurezza". Circa il potere di ordinanza dei sindaci definito dal ministro "contingibile e urgente. Si tratta - ha spiegato - di un nuovo ed efficace strumento per prevenire la microcriminalita. I patti per la sicurezza non sono un documento fotocopiato e diffuso in tutte le citta' - ha concluso - ma sono adattati ad ogni singola realta', ad esempio attuati pochi giorni fa proprio per la zona del Garda trentino, veronese, bresciano, laddove si e' progettata la sicurezza per il dettaglio di ogni competenza e di ogni esigenza".




Stampa la pagina | Close Window