Stampa la pagina | Close Window

COGNATI SERPENTI.

Stampato da: Le chicche di Peppe
Categoria: Forums
Nome del Forum: Le chicche di Peppe
Descrizione del forum: Quattro chiacchiere con gli amici
URL: http://www.myweb.com/forum/forum_posts.asp?TID=1483
Data di Stampa: 21 Sep 2018 alle 10:34am
Versione del Software : Web Wiz Forums 8.04 - http://www.webwizforums.com


Topic: COGNATI SERPENTI.
Postato da: VittorioDB
soggetto: COGNATI SERPENTI.
Postato in data: 11 Aug 2010 alle 1:03pm
Nella storia d'Italia i cognati hanno avuto sempre un qualche ruolo.
Sempre un ruolo da paraculetti approfittatori dei richiami irresistibili emanati dalle ganzette di regime.
Un precedente del cognato "elisabetto" e' costituito dal Marcello.
Marcello Petacci,faccendiere degli anni trenta,rimediava qualche beneficio dalla sua fratellanza con la Claretta.
Benito sapeva (?) e concedeva.
Proprio come oggi,il cognato Giancarlo.
Gianfranco sapeva (?) e,forse,consentiva.
Per non parlare,poi,del cognato del santo protettore civile,frequentatore di cantieri e di sacrestie.
In questo paese di merda,appropriarsi a prezzo stracciato dell'appartamento di un partito,e'(o meglio,era) una cosuccia.
Appropriarsi di beni immobili appartenenti ad un asse ereditario di proprieta' di minori e' una fortuna.
Appropriarsi del mandato di consulente di una societa' israeliana fabbricante armi leggere,e' un colpo di culo,anzi di boccuccia di culo.
Siamo,quindi,abituatissimi a queste cose.
Siamo?No. Io non mi sono mai abituato,forse perch'e' non sono cognato di nessuno.
Io sono rimasto alla fine della vicenda del cognato Marcello: fucilato dai partigiani a Dongo.
E,se e' pur vero che un pelo di gnocca tira piu' di ogni altra cosa al mondo,il sottoscritto rimane ancorato ai tiri di schioppo che hanno dato il benservito al cognato degli anni trenta.
Quando potremo avere altri tiri che centrino per lo meno le chiappe dei cognati residui,dei fratelli,degli amici e dei sodali?
E le gnocche?chiedera' qualcuno,le gnocche come vanno trattate?
Come sempre. Riverite,rispettate,profumate e sdraiate,ma senza farle ministre...



Stampa la pagina | Close Window