FORUM

Le Chicche di Peppe
Amici a 4 Zampe
Civita castellana
La Storia
Cosa Visitare
Cucina Tipica
ALBUM FOTOGRAFICO
Civita Castellana
Le mura di Faleri
Carnevale
Infiorata
Eventi a Civita Castellana
Foto Palio '04
Foto Ivan Rossi
Foto Treja Cup '05

Siamo anche su

 
LE NOSTRE OFFERTE
Abiti da cerimonia
Cantina Tipica Canepina
CATERING ROMA
InterSail Computer
Location Matrimoni Roma
Piagge in fiore
Tappezzeria Lerin
Toner Rigenerati
ANALISI CLINICHE CIVITA CASTELLANA
Arredo Bagno
TAXI
  Topic AttiviTopic Attivi  Visualizza lista dei Membri del ForumLista Membri  CalendarioCalendario  Ricerca nel ForumCerca  AiutoAiuto
  RegistratiRegistrati  LoginLogin
Le chicche di Peppe
 POLITICA : Forums : Le chicche di Peppe
Icona di Messaggio Topic: CLAMOROSO LA ZANGANELLA PIENA DI LUCIGNOLE Rispondi al Topic Posta un nuovo Topic
<< Precedente Pagina  di 6 Successiva >>
Autore Messaggio
medioman
Senior Member
Senior Member


Iscritto dal : 23 Nov 2009
Status: Offline
Posts: 251
Quota medioman Rispondibullet Postato: 13 Jan 2012 alle 7:03pm
CIVITA CASTELLANA- La società che si occupa della pubblicita' alla ex Zancanella e' di "famiglia".
E voila': ecco svelato il mistero della Geko- Kaos. Di Civita Castellana. Dopo le segnalazioni dei nostri lettori, relative al fatto che le due societA' avevano lo stesso numero di telefono, abbiamo svolto qualche indagine, ottenendo risultati inaspettati.
I proprietari della Geko sono, in parti uguali, Stefano Angeletti e la Kaos. Ovvero il segretario del Pd locale e consigliere comunale ed il fratello del sindaco, Alessandro Angelelli. Siamo di fronte ad palese conflitto d interessi?
Di Simona Tenentini L'Opinione GIOVEDI’ 22 DICEMBRE 2011

MA QUALE CONFLITTO D'INTERESSE.
IN ITALIA C'E' UN SOLO UNICO CONFLITTO D'INTERESSE,CHE E' QUELLO DELLA DESTRA E SOPRATTUTTO QUELLO DI BERLUSCONI.
DICE NUVOLAROSSONERA.

medioman
IP IP tracciato
iceman
Senior Member
Senior Member


Iscritto dal : 29 May 2009
Status: Offline
Posts: 360
Quota iceman Rispondibullet Postato: 13 Jan 2012 alle 9:13pm
Speriamo che nel nuovo centro che stanno costruendo non entrino i Fratelli Angelelli, altrimenti il conflitto d'iteressi ci sarà anche all'interno della stessa società!!!!!!!
Pasquino
IP IP tracciato
centrostorico82
Newbie
Newbie


Iscritto dal : 13 Nov 2011
Status: Offline
Posts: 23
Quota centrostorico82 Rispondibullet Postato: 13 Jan 2012 alle 9:27pm
ma i vigili che fanno ? non sono andati a controllare zanganella?

il conflitto d'interessi c'è gia.
IP IP tracciato
CERAMISTA CCC
Newbie
Newbie


Iscritto dal : 11 Jun 2010
Status: Offline
Posts: 20
Quota CERAMISTA CCC Rispondibullet Postato: 20 Jan 2012 alle 6:27pm
comunicato stampa PRC CIVITA CASTELLANA di Sebastiani A.
Il partito della rifondazione comunista dopo le ultime polemiche circa il conflitto di interessi riguardanti l'ex complesso zanganella esprime la propria fiducia nei confronti del suo consigliere comunale dott. Marco Granatelli in quanto persona degna di fiducia e di forte integrità morale.

Non accetta lezioni di moralita' da esponenti di partiti il cui leader nazionale del conflitto di interessi ne ha fatto uno stile di vita per anni.


Partito della Rifondazione Comunista
Circolo "Enrico Minio" Civita Castellana

CHE C'ENTRA LA MORALITA' DEL DOTT GRANATELLI
QUANDO IL CONTENZIOSO DEL CAMBIO D'USO DELL'EX ZANGANELLA E' SIA IN CONSIGLIO REGIONALE CON INTERROGAZIONI SIA NEL MIRINO DELLA MAGISTRATURA
PER QUANTO RIGUARDA L'INTERROGAZIONI REGIONALI BASTA CHE CHIEDIATE AL VOSTRO EX VICE SINDACO CHE E' IN REGIONE SE QUESTE INTERROGAZIONI ABBIANO CONTENUTI SERI SUL CAMBIO D'USO CHE VOI APPOGGIATE.
PERCHE' NON ARGOMENTATE INVECE CHE VOI CON QUESTA AMMINISTRAZIONE SPENDETE BEN 2 MILIARDI DELLE VECCHIE LIRE PER L'ACQUISTO DI LOCALI PER UNA FARMACIA , MENTRE IL COMUNE GIA' POSSIEDE RELATIVI LOCALI A POCHE DECINE DI METRI DA LI'.
COME SPECIFICATE QUESTA SPESA ASSURDA CHE SPECULATE SULLE MALATTIE VENDENDO PIU' MEDICINALI E INVECE NON VI DEDICATE CON ALTRETTANTA FOGA PER LA DRAMMATICA CRISI CHE CIVITA STA VIVENDO ADDIRITTURA METTENDO NEGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI UN CIFRA MOLTO INFERIORE A QUELLA DELLA FASCISTA GIUNTA GIAMPIERI
PER NON PARLARE IN ULTIMO DI QUELLA ASURDA CIFRA DI 140.000.000 DELLE VECCHIE LIRE PER L'ANNO DELLA CERAMICA CHE NIENTE HA PORTATO AI LAVORATORI CIVITONICI SOPRATTUTTO QUANDO FACENDO UNA MANIFESTAZIONE SINDACALE NON AVETE FATTO NESSUN COMUNICATO A QUELL'INIZIATIVA DEL SINDACO CHE VOI APPOGIATE CHE CHIEDEVA I SOLDI AI PADRONI PER I PANINI CON LA PORCHETTA DA DARE AGLI OPERAI DOPO LA MANIFESTAZIONE
SE VOLETE UN CONSIGLIO LASCIATE PERDERE GLI INCARICHI CAPITALISTICI ( MUNNEZZA , ACQUA ) E TORNATE SE SIETE ANCORA IN GRADO A FARE I COMPAGNI COMUNISTI
NO CASSONETTI MA CURA DEI CASSAINTEGRATI
CERAMISTA
IP IP tracciato
libero2
Senior Member
Senior Member


Iscritto dal : 24 May 2009
Status: Offline
Posts: 503
Quota libero2 Rispondibullet Postato: 20 Jan 2012 alle 8:12pm
Il PRC parla del conflitto di interessi di Berlusconi, allora a Civita  Berlusconi ha fatto scuolaClap
IP IP tracciato
GAZZETTA NEWS
Senior Member
Senior Member


Iscritto dal : 31 Jul 2010
Status: Offline
Posts: 879
Quota GAZZETTA NEWS Rispondibullet Postato: 15 Feb 2012 alle 9:47pm
CIVITA CASTELLANA.La Destra:"Pipino chiarisca l'incontro con il sindaco"
Egregio dott. Pipino, i sottoscritti consiglieri comunali, Carlo Angeletti e Roberta Rossetti, di Civita Castellana, hanno appreso da notizie apparse sulla stampa locale (Il Nuovo Corriere Viterbese), che in data 15 dicembre 2011, lei ha avuto con il sindaco di Civita Castellana un colloquio all'interno dei locali dell'ex complesso artigianale denominato "ex Zanganella".

Questa notizia e' stata oggetto di una interrogazione da parte nostra al sindaco, seguita da immediata risposta tramite un comunicato stampa dello stesso sindaco; che pur confermando l'incontro, ne ha descritto le modalita' in modo diverso da quanto riportato nell'articolo di stampa, affermando testualmente che : "Il 15 dicembre il dottor Adolfo Pipino ha fatto visita all'ospedale Andosilla, quindi si e' recato istituzionalmente in comune, dove e' stato ricevuto dal sottoscritto e dal presidente del consiglio comunale."

Questo evento suscito' tra l'altro le vibrate proteste del consigliere PDL di opposizione Urbanetti, il quale essendo il presidente di una commissione consigliare speciale per l'Andosilla ( istituzionalmente costituita dal consiglio comunale), non fu convocato a quell'incontro a differenza dell'altro membro della commissione, il consigliere di maggioranza dott. Granatelli.

Successivamente in una intervista su un giornale locale, anche il consigliere comunale Carrisi si e' espresso sulla vicenda , fornendo indicazioni circa una chiamata telefonica , attraverso la quale lei fu messo in comunicazione con il sindaco.

Certo la circostanza che il primo cittadino possa essere contattato in un batter baleno dal signor Carrisi, piuttosto che dalla carica piu' importante a livello istituzionale della Sanita' Provinciale, ci lascia un po' interdetti .

Tuttavia, quello che a noi preme di piu' sapere e' se , in quella circostanza , si e' discusso anche dell'eventuale insediamento della "cittadella della salute" nel complesso edilizio denominato "ex Zanganella".

Questi, gentile dott. Pipino , che potrebbero sembrare dei dettagli di poco conto , sono invece di estrema importanza vista la forte polemica politica, amministrativa e tecnica, sulla legittimita' delle concessioni edilizie in sanatoria rilasciate al complesso edilizio denominato ex Zanganella dove la AUSL, dovrebbe trasferire i propri uffici e ambulatori e che tra l'altro, stando a quanto asserito nel comunicato stampa del 07.10.2011 dall'assessore all'urbanistica arch. Cerri sarebbero oggetto di una indagine della magistratura,

Le chiediamo percio' in nome di quella trasparenza politica e amministrativa a cui lei, siamo sicuri, non vorra' sottrarsi, di dare a noi e soprattutto alla cittadinanza civitonica la sua versione dei fatti sulle modalita' del suo incontro del 15 dicembre 2011 con il sindaco di Civica Castellana e del contenuto di quel colloquio.

Le chiediamo inoltre di comunicarci i particolari del contratto di locazione che, da notizie apprese dalla stampa locale, sembra abbiate stipulato con la proprieta' del complesso edilizio, soprattutto in merito alle condizioni della locazione e al prezzo.

IP IP tracciato
GAZZETTA NEWS
Senior Member
Senior Member


Iscritto dal : 31 Jul 2010
Status: Offline
Posts: 879
Quota GAZZETTA NEWS Rispondibullet Postato: 02 Mar 2012 alle 7:07pm
DA L'OPINIONE
Ex-Zanganella: lo spostamento degli uffici, che si sta vericando in questi giorni, getta acqua sul fuoco delle polemiche.
I primi a manifestare la loro contrarieta' al trasferimento sono i sindacati indipedenti che attaccano, in primis, l'assegnazione indiscriminata dei locali, avvenuta senza una preventiva consultazione, indispensabile soprattutto quando si parla di settori cosi' delicati come quelli medici -sanitari.
Qualche giorno fa la sezione territoriale della Fsi ha inviato, al riguardo, una nota alla Asl, esprimendo tutta la sua contrarieta'.
"Siamo venuti a conoscenza che, nei prossimi giorni, saranno consegnati i nuovi locali a tutti i servizi ASL attualmente operanti in loc. quercia Buca- Civita Castellana ubicati presso la struttura denominata "Zanganella". Prima di effettuare un'assegnazione definitiva di detti locali ai servizi territoriali occorre considerare alcune criticita': Questi locali sono stati identificati e assegnati ai servizi territoriali, sembrerebbe, senza nessuna programmazione e senza nessun intervento dei diretti Responsabili dei Servizi....Vi e' pure una lettera del Direttore DSM che contesta questa‚provvisoria assegnazione., esprimendo severe perplessita' rispetto alla tipologia dei locali e alla modalita' non condivisa d'identificazione degli stessi.
Al CSM 5 sono stati assegnati 11 locali e 3 privi di finestre.....La normativa vigente prevede dei requisiti minimi legati anche al numero d'operatori presenti in servizio, nel rispetto delle persone fragili che accedono ai servizi per la salute mentale (rispetto della riservatezza della patologia e della privacy), come per il servizio SERT.....E'auspicabile, che nell'interesse dell'utenza pertinente al servizio e dell'organizzazione interna delle linee d'attivita', sia possibile usufruire di un luogo, con accesso riservato, dove sia possibile reperire tutti gli operatori secondo la necessita' dell'utente...,Per terminare, c'e' stato riferito che le stanze provvisoriamente assegnate, presentano le aperture esterne sul ballatoio, dove transita tutta l'utenza che afferisce alla nuova struttura, per evitare che tutti possano vedere chi e' presente nelle stanze, dove si effettuano le prestazioni sanitarie, i vetri sono stati resi opachi con un film plastico. Siamo certi che questo "artifizio"non favorira il trattamento di persone affette da specifici disturbi, anzi incentivera' eventuali "attacchi di panico"
Ad essere contraria allo spostamento degli uffici della Asl e' anche La Destra che, in una lettera inviata al direttore generale Pipino dichiara: ..."lo spostamento degli uffici e degli ambulatori della ASL di Civita Castellana nei locali del complesso edilizio denominato "ex Zanganella", in via Petrarca. E' un'operazione, a nostro avviso, scellerata per come si e' svolta e si sta svolgendo da un punto di vista urbanistico e per le conseguenze economiche che comportera' per la nostra citta'.
Per questo le significhiamo quanto segue: Il complesso edilizio a destinazione artigianale...e' stato sanato e trasformato a commerciale, attraverso una sanatoria edilizia, a nostro avviso, che presenta molte ombre di legittimita', a cominciare dal fatto che la zona e'interessata da vincoli paesaggistici, percio' insanabile ed i locali non sono mai stati utilizzati come commerciali e sono sempre rimasti allo   stato grezzo internamente, percio' non suscettibili di sanatoria edilizia...A questo proposito le facciamo presente, che lo stesso assessore di maggioranza all'urbanistica di Civita Castellana, arch. Cerri in un suo comunicato stampa del 07.10.2011 ha affermato che ci sarebbe in corso un'indagine della magistratura sulle concessioni in sanatoria rilasciate. Inoltre, in base a quanto trasmessoci dal segretario dott.ssa Salimbene, siamo venuti a conoscenza che il Comandante dei Vigili dott.ssa Montanari le ha comunicato che sussiste un'informativa di polizia giudiziaria sulla vicenda dell'"ex Zanganella". L'operazione sanatoria messa in atto dall'amministrazione di Civita Castellana e stata da sempre finalizzata affinche' in quei locali potesse trasferirvisi la ASL con gli uffici e gli ambulatori. Basta vedere cosa affermava il sindaco nel consiglio comunale del 26.05.2010, quando ancora quei locali non avevano ottenuto il cambio di destinazione d'uso in sanatoria. Tranquillamente affermava che la societa' proprietaria aveva vinto un concorso indetto dal     dirigente della Asl dott. Canonici per aggiudicare la locazione. Un episodio questo, talmente emblematico ed inquietante, che e'stato oggetto di una interrogazione regionale degli on. Storace e Buonasorte alla governatrice Polverini e all'assessore all'urbanistica Ciocchetti...    Lo spostamento della ASL nell'"ex Zanganella" condizione per l'acquisto per quasi un milione di euro da parte del comune, di un locale, sempre ubicato in quel complesso edilizio, da adibire a   farmacia. Un milione di euro che riteniamo siamo soldi dei cittadini civitonici, che verranno sperperati inutilmente sulla loro pelle, perche' il comune possiede gia' dei locali poco distanti, in via 4 giornate di Napoli e poi perche' nei prossimi tempi le liberalizzazioni potrebbero ridimensionare di molto il valore delle farmacie. ..tutta l'operazione per lo spostamento della ASL di Civita Castellana in quei locali portera' solo vantaggi per la societa' proprietaria e a qualche altra societa', (vedi le societa' di pubblicita' che operano all'interno del complesso edilizio, riconducibili al fratello del sindaco e al consigliere comunale di maggioranza Stefano Angeletti e a quella che si occupa del condominio, di cui e' socio un altro consigliere comunale di maggioranza, Sergio Annesi), e non certo alla comunita' civitonica...Nella speranza di essere stati utili, affinche' possa in futuro evitare di accollarsi responsabilita' che non le competono, le chiediamo cortesemente di valutare attentamente quanto emerge dai documenti che le abbiamo fornito ed inoltre: di sollecitare l'ing. Micio a fornirci la copia del contratto di locazione nei locali dell'"ex Zanganella", di farci pervenire la documentazione del concorso indetto dal dirigente della Asl dott. Canonici per    aggiudicare la locazione alla "Immobiliare Fontanelle s.r.l.", comprensiva del bando di concorso e della graduatoria finale dei partecipanti.Le comunichiamo infine, che da pochi giorni sembrerebbe che il SERT si sia trasferito all'interno dei locali in via Petrarca, pur non avendo ancora questi locali la destinazione urbanistica direzionale."
Simona Tenentini

Modificato da GAZZETTA NEWS - 02 Mar 2012 alle 7:30pm
IP IP tracciato
GAZZETTA NEWS
Senior Member
Senior Member


Iscritto dal : 31 Jul 2010
Status: Offline
Posts: 879
Quota GAZZETTA NEWS Rispondibullet Postato: 17 Mar 2012 alle 10:08am
CONSIGLIO COMUNALE DEL 25 GENNAIO
" GRANATELLI A FINE INTERVENTO HA RIVELATO CHE, SE FOSSE STATO PER LUI , NON SI SAREBBE NEPPURE TRASFERITO, MA FA PARTE DI UN GRUPPO DI MEDICI CHE HANNO PRESO QUELLA DECISIONE "
IP IP tracciato
GAZZETTA NEWS
Senior Member
Senior Member


Iscritto dal : 31 Jul 2010
Status: Offline
Posts: 879
Quota GAZZETTA NEWS Rispondibullet Postato: 01 May 2012 alle 12:14am
Non e' nemmeno nata e fa gia' discutere: la Cittadella della Salute che dovrebbe realizzarsi nel complesso edilizio ex Zanganella a Civita Castellana e' al centro di un fuoco incrociato di polemiche con diversi attori protagonisti.
A partire dagli stessi operatori sanitari che sono letteralmente sul piede di guerra contro il direttore del distretto, dott. canonici.
Negli uffici in via Petrarca, infatti, dove sono stati trasferitri in fretta e furia arredi e documenti, sono notevoli i disagi e le criticita'.
Le porte si aprono tutte con la stessa chiave, anche quelle che introducono in stanze dove si custodiscono farmaci e cartelle cliniche. La circostanza piu' grave pero' e che non sono ancora stati installati i telefoni, dunque si palesa una grave interruzione di servizio, visto che si tratta di un centro sanitario.
I sindacati, di fronte a tale disorganizzazione nella gestione dei servizi, hanno pertanto deciso di inviare una nota congiunta a piu' destinatari, tra cui il direttore generale della Asl.
"Oggetto: Richiesta Documentazione e chiarimenti sui nuovi locali Servizi ASL siti a Civita Castellana in via F.Petrarca snc.

In merito ai locali indicati all'oggetto, i sottoscritti chiedono copia della seguente documentazione:
1.    certificato di abilita' con indicata destinazione d'uso;
2.    certificato prevenzioni incendi;
3.    pareri rilasciati dal SISP,SPISLL e SPP ai fini dell'utilizzo dei locali;
4.    risultati di eventuali misurazioni del radon effettuate nei locali;
5.    contratto stipulato con la Ditta incaricata del trasloco e dell'impacchettamento, ecc.;
6.    ogni altro atto previsto dalla procedura aziendale di Gestione delle Infrastrutture (ambienti, impianti) emessa il 16-5-2011 dal Gruppo di riferimento per la salute e la sicurezza sul lavoro.

Si richiedono, inoltre, i seguenti chiarimenti: s
-se l'assegnazione dei locali sia stata concordata con tra i Direttori dei vari Servizi coinvolti;
-le motivazioni relative alla difformita' dell'assegnazione dei locali ai vari Servizi rispetto a quanto indicato nel progetto."
Notevoli dunque sono le richieste avanzate e soprattutto le preoccupazioni suscitate dal trasferimento degli uffici.
L'elemento ancora piu' preoccupante e' che, nei termini previsti dal contratto stipulato inizialmente tra l'Immobiliare Fontanelle e la Asl di Viterbo, una delle clausole prevedeva che: "Il locatore e' in regola con le norme edilizie e urbanistiche e nulla osta all'uso cui il conduttore intende adibirlo."
Chissa' se alla luce di tutte le anomalie che sono "spuntate" fuori come funghi, una dopo l'altra, i vincoli contrattuali sono ancora validi?
IP IP tracciato
ZETA
Newbie
Newbie


Iscritto dal : 18 Jan 2012
Status: Offline
Posts: 26
Quota ZETA Rispondibullet Postato: 06 May 2012 alle 9:27am
ieri mi e' capitato di recarmi all'ex zanganella e dopo aver perso circa mezz'ora per cercare un parcheggio son stato costretto a lasciarla sopra delle aiuole
ma dopo le tante richieste di chiarimento per l'apertura di questo nuovo scempio cittadino perche' la asl ha trasferito li i suoi uffici ?
vorrei domandare ai signori amministratori che ci amministrano come puo' un centro nato artigianale con pochissimi parcheggi ricevere adesso tutti gli utenti che andranno alla asl
credo che questo sia un tipico esempio di come si distrugga una citta' rendendola invivibile
qualcuno puo' delucidarmi se la asl stia facendo una forzatura quindi non rispettando la legge che lei dovrebbe far rispettare in base alle notizie che i giornali riportano e dopo gli esposti dei sindacati ?
IP IP tracciato
<< Precedente Pagina  di 6 Successiva >>
Rispondi al Topic Posta un nuovo Topic
Versione stampabile Versione stampabile

Vai al Forum
Non puoi postare nuovi topic in questo forum
Non puoi rispondere ai topic in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi post in questo forum
Non puoi modificare i tuoi post in questo forum
Non puoi creare sondaggi in questo forum
Non puoi votare i sondaggi in questo forum

 

Servizio Meteo

Area Riservata
Entra come:
Login:
Password:
 

 Segnala una notizia allo StaffScrivi al Web Master     -    Inserisci la tua pubblicit     -     Aggiungi il sito a preferiti     -    Iscriviti alle news letter

In collaborazione con: toner-compatibile-samsung Web Master: intersail computer segnalato da Google
www.toner-rigenerato.com - www.veliashop.itwww.infissimetal.com -  www.ceramicheaffatato.com - www.accessoriperdisabili.com
www.bagnorisparmio.it - www.cucinasumisura.net - www.amministratorecondomini.net - www.ristorantemignolo.com - www.helloboy.it - www.studiolabella.it
www.tazzabar.it  -  www.locationmatrimoni-roma.it - www.cartolibreriaviterbo.it   -
www.profumidautore.com - www.veliamariani.com