FORUM

Le Chicche di Peppe
Amici a 4 Zampe
Civita castellana
La Storia
Cosa Visitare
Cucina Tipica
ALBUM FOTOGRAFICO
Civita Castellana
Le mura di Faleri
Carnevale
Infiorata
Eventi a Civita Castellana
Foto Palio '04
Foto Ivan Rossi
Foto Treja Cup '05

Siamo anche su

 
LE NOSTRE OFFERTE
Abiti da cerimonia
Cantina Tipica Canepina
CATERING ROMA
InterSail Computer
Location Matrimoni Roma
Piagge in fiore
Tappezzeria Lerin
Toner Rigenerati
ANALISI CLINICHE CIVITA CASTELLANA
Arredo Bagno
TAXI
  Topic AttiviTopic Attivi  Visualizza lista dei Membri del ForumLista Membri  CalendarioCalendario  Ricerca nel ForumCerca  AiutoAiuto
  RegistratiRegistrati  LoginLogin
Le chicche di Peppe
 POLITICA : Forums : Le chicche di Peppe
Icona di Messaggio Topic: Arsenico nelle acque-Il Terzo mondo è qui Rispondi al Topic Posta un nuovo Topic
Autore Messaggio
wigi
Senior Member
Senior Member
Avatar

Iscritto dal : 08 Jun 2009
Status: Offline
Posts: 216
Quota wigi Rispondibullet Topic: Arsenico nelle acque-Il Terzo mondo è qui
    Postato: 05 Jan 2010 alle 4:19pm

137 milioni di persone bevono acque con quantità di arsenico 5 volte superiori a questo limite. Una persona su dieci ne morirà. Si citano solamente paesi del terzo mondo. Ma anche noi ci siamo dentro.Dove non era presente naturalmente, l’arsenico veniva usato come pesticida. Spruzzato sugli alberi da frutto da cui viene dilavato dalle piogge, diluito, raggiunge sia le acque superficiali che quelle sotterranee. Altro utilizzo e’ per il trattamento del legno, contro marcescenze e parassiti. Molti Paesi hanno reso illegale l’uso dell’arsenico per questi trattamenti, ma la gente continua a bruciare (per scaldarsi e per cucinare) il legno impregnato, magari recuperato da vecchi mobili o abitazioni demolite. Un cucchiaio di ceneri contiene abbastanza arsenico da ammazzare una persona.Fino a quando l’acqua dei fiumi era potabile, la gente non ha accusato problemi. Poi sono arrivati lo sviluppo, le fogne, le discariche e la carica batterica delle acque superficiali ha reso pericoloso il suo consumo. Molte organizzazioni umanitarie hanno iniziato a scavare pozzi, sottovalutando le caratteristiche geologiche del territorio che trivellavano.

Oltre che bloccare l'uso delle acqua bisognerebbe capire il perche dellle eccessive dosi trovate nelle acque delle nostre cittadine. I fertilizzanti contenenti arsenico, ora proibiti, erano impiegati sui raccolti, o che abitano in prossimità di aree di smaltimento di rifiuti pericolosi. L’arsenico viene inoltre impiegato in alcune lavorazioni del legname, e si sprigiona nell’aria attraverso le polveri. Il tricloruro di arsenico viene utilizzato come intermediario per sintesi organiche nelle industrie ceramiche(sarà il caso di controllare lo smaltimento??).In ogni caso il limite consentito dalla normativa europea è 10 mg/l.E' chiaro che non essendo a conoscenza delle concentrazioni rivelate nelle nostre acque non si può dire nulla...magari è solo una concentrazione dovuta alla natura del corso d'acqua in cui preleviamo...Ma un'indagine, secondo i limiti rilevati la farei...
 
 
L’arsenico e’ ritenuto l’elemento chimico più pericoloso per la salute: provoca cancro ai polmoni, per inalazione. Cancro al fegato e allo stomaco, per ingestione di piccole dosi. Provoca la morte se ingerito in dose letale.
Generalmente la dose di arsenico considerata letale e' pari a 100 mg.
Un'esposizione molto alta ad arsenico inorganico può causare sterilità ed false gestazioni nelle donne e può causare disturbi alla pelle, bassa resistenza alle infezioni, disturbi a cuore e danni al cervello sia negli uomini che nelle donne. Per concludere, l'arsenico inorganico può danneggiare il DNA. 

Aspetto informazioni in merito da chi sa qualcosa di piu!
IP IP tracciato
Queimada
Groupie
Groupie


Iscritto dal : 24 Dec 2009
Status: Offline
Posts: 49
Quota Queimada Rispondibullet Postato: 07 Jan 2010 alle 8:53am

Allarme per l'eventuale tossicità delle acque del Lago di Vico. É in effetti stata avviata una campagna per il controllo e la sicurezza dell'acqua potabile dei cittadini viterbesi.
Lo slogan dell'iniziativa è proprio "Ma che acqua beviamo?". L'Aduc, l'associazione nazionale per i diritti dei consumatori e l'accademia Kronos hanno a tal proposito incaricato due laboratori di analisi ambientali certificati ed anche un gruppo di idrogeologi di Roma, per avviare un'attenta osservazione delle acque del lago di Vico e di quelle che giungono nelle case.
Da un primo sommario controllo sono emerse situazioni allarmanti a causa della presenza di sostanze chimiche in eccesso, tra queste preoccupa soprattutto la presenza di fosfati e nitrati, conseguenza di intense attività agricole.
Le suddette sono state analisi prive di valore legale, ma pur sempre capaci di allarmare e di rendere più consapevoli i cittadini.
Ennio La Malfa, presidente nazionale dell'accademia Kronos anticipa però che

"tra pochissimi giorni saranno altresì pronti i risultati di nuovi ed accurati prelievi, effettuati lunedì da chimici e biologi e questa volta avranno anche valore legale."
"Abbiamo previsto, - prosegue La Malfa - anche un incontro con un dermatologo che ogni anno osserva numerosi casi di infezione cutanea su chi sceglie di immergersi nel lago di Vico, ed inoltre, con l'ausilio di un'epidemiologa, studieremo la relazione tra l'utilizzo di alcuni prodotti chimici per l'agricoltura ed su alcune forme tumorali."

Il vero problema, secondo gli esperti dell'accademia Kronos, non è solo l'Arsenico (di per sé certamente pericoloso per la salute umana, ma comunque naturalmente e geologicamente esistente nei laghi vulcanici), ma la presenza di metalli pesanti ed elementi chimici provenienti dall'utilizzo continuato di fitofarmaci e concimi chimici.
Tali sostanze vengono usate e quasi sempre abusate, nelle zone vicinissime al lago. Da un'indagine presso i vari consorzi agrari che forniscono fertilizzanti, diserbanti e pesticidi agli agricoltori viterbesi, risulta infatti che gran parte di loro non rispetta nemmeno le precauzioni suggerite dalle case produttrici, ma che per una distorta e pericolosa filosofia, usa abbondare nella loro irrorazione (specie nei noccioleti), oltre ogni limite consentito.
Nelle acque del lago di Vico si è sviluppata un'alga rossa che in alcuni periodi può creare seri problemi alla salute umana.
Questa è alimentata da fosfati e e prodotti azotati tipici dei fertilizzanti chimici e nel lago ha quindi trovato un habitat molto favorevole, mentre le alghe verdi, produttrici di ossigeno, sono state spazzate via.
Il lago si avvia ad una fase di eutrofizzazione (mancanza di ossigeno) e questo fatto preoccupa notevolmente i pescatori professionisti, poichè temono una improvvisa e drammatica moria di pesci.
Di fronte ad una probabile compromissione della salute umana, è assurdo pensare ancora agli interessi economici che ruotano attorno alle coltivazioni circostanti il lago (in particolar modo quelle di nocciole).
Numerose persone che negli anni scorsi avevano scelto il lago di Vico per fare footing, hanno smesso di frequentarlo, poichè pericoloso.
Il presidente La Malfa fa un appello a tutti i sindaci dei comuni limitrofi, in particolare a quelli dei paesi che utilizzano quotidianamente l'acqua dello stesso (Ronciglione, Caprarola e Canepina) nel quale sottolinea che

"esistono soluzioni alternative, come l'agricoltura biologica e soprattutto occorre capire che l'interesse dei pochi agricoltori non vale la salute dei propri cittadini."
Elisa Bertuccini
dal Corriere di Viterbo Mercoledì 12 Novembre 2008
Queimada
IP IP tracciato
Queimada
Groupie
Groupie


Iscritto dal : 24 Dec 2009
Status: Offline
Posts: 49
Quota Queimada Rispondibullet Postato: 07 Jan 2010 alle 8:57am
Sembra che una Cooperativa di produttori agricoli abbia chiesto la lotta biologica integrale e la istituzione di una tutela ambientale per la montagna ma sembra che nessuno ascolti.
 
Qualcuno sa?
Queimada
IP IP tracciato
Rispondi al Topic Posta un nuovo Topic
Versione stampabile Versione stampabile

Vai al Forum
Non puoi postare nuovi topic in questo forum
Non puoi rispondere ai topic in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi post in questo forum
Non puoi modificare i tuoi post in questo forum
Non puoi creare sondaggi in questo forum
Non puoi votare i sondaggi in questo forum

 

Servizio Meteo

Area Riservata
Entra come:
Login:
Password:
 

 Segnala una notizia allo StaffScrivi al Web Master     -    Inserisci la tua pubblicit     -     Aggiungi il sito a preferiti     -    Iscriviti alle news letter

In collaborazione con: toner-compatibile-samsung Web Master: intersail computer segnalato da Google
www.toner-rigenerato.com - www.veliashop.itwww.infissimetal.com -  www.ceramicheaffatato.com - www.accessoriperdisabili.com
www.bagnorisparmio.it - www.cucinasumisura.net - www.amministratorecondomini.net - www.ristorantemignolo.com - www.helloboy.it - www.studiolabella.it
www.tazzabar.it  -  www.locationmatrimoni-roma.it - www.cartolibreriaviterbo.it   -
www.profumidautore.com - www.veliamariani.com